Casa / Luoghi / Phaselis / Tekirova / Phaselis / Tekirova

Phaselis / Tekirova

PhaselisViaggiando da Antalya, lungo la strada costiera in direzione di Finike, dopo il 60 ° km scende verso il mare per un altro 2 km, la penisola dove l'antica città di bugie Phaselis può essere raggiunto. La città è stabilita su una penisola con tre piccole baie. La macchia, Fiori mediterranei, eucalipti e oleandri sono evidenti nella città antica coperta di foreste di pini tutto intorno.

La spiaggia del porto settentrionale della città è un sito di deposizione delle uova naturale della caretta caretta tartarughe ed è sotto protezione. Si calcola che il nome della città era "Phasala / Paassala" che significa "Sea Urbanistica" in lingua luvia. Difatti, i Fenici che sono stati impegnati nel commercio marittimo definito la città come una "città di mare risparmiato da Dio". Il fatto che la storia della zona risale intorno 4000 A.C.. è stimato dalle caratteristiche Luwian della zona. In Termessos stabiliti a un'altitudine di 900 m sulle montagne, prodotti liquidi come vino e olio d'oliva scorreva nei canali scavati nella pendii rocciosi lungo i fianchi della montagna a Phasala. I prodotti liquidi che scorrono nei canali le cui tracce sono ancora distinguibili sono stati versati in anfore e brocche al porto e spediti ai paesi mediterranei. Inoltre, la fama dei numerosi fiori mediterranei che crescono nella zona dove la città si stendeva in tutto il mondo antico.

PhaselisLa città, che ha prodotto ed esportato profumi e olio del fiore, abbinato alla città di Parigi di oggi. Per questa piccola città portuale, di cui la popolazione è aumentata sulla immigrazione del popolo anatolico di ritorno dalla guerra di Troia durante il 12 ° secolo aC, aderito al Rhodians in circa 690 A.C., dando così l'urbanizzazione principale. È stato dichiarato che, con il predominio di elementi culturali ellenici nella vita quotidiana, la città è stata istituita con quelli provenienti da Rodi. Tuttavia, questo non può essere vero. Il motivo è che i coloni, indipendentemente da dove sono venuti da e per qualsiasi città sulle rive dell'Anatolia che emigrarono, trovano le città di essere stato precedentemente stabilito dal popolo anatolico. Pertanto, il racconto dagli storici ellenici che la penisola su cui Phaselis è stato istituito è stato acquistato dai coloni di Rodi da un pastore della zona contro il pesce essiccato è assurdo.

PhaselisQuesta invenzione è stata tenuta in derisione, e la frase "sacrificio stile Phaselisian pesce essiccato", vale a dire, avere il vostro bugia riconosciuto, a significare "speranza per l'impossibile", è stato utilizzato. Il famoso pensatore Phaselisian dei tempi antichi è il Teodectes filosofo. Inoltre, Phaselisians erano storicamente noti per la loro tirchieria. Phaselis, che rimase sotto la sovranità persiana fino all'arrivo del re macedone Alessandro Magno alla città, proseguito con il commercio marittimo anche durante questo periodo di occupazione. Phaselis che fu poi visto come all'interno dell'Unione Licia, è stato esposto alle invasioni dei pirati durante il 1 ° secolo aC. e, allora, presa entro i confini dell'impero romano. La città, che ha mantenuto e sviluppato il suo carattere di una città portuale durante questa epoca, è stato nuovamente catturato dai pirati durante l'epoca bizantina e successivamente esposta alle incursioni arabe dopo il 7 ° secolo dC. Avendo perso la sua importanza quando la pianura si trasformò in una palude ed era occupata con le zanzare e vespe, è stato abbandonato. The Turkoman Yörüks who arrived during the 12th century in the area which had been left abandoned for years, improved the swamps 2 km to the north-west of the remains and opened agricultural fields. Oggi, the remains of the ancient city are mostly in ruins. To the north, south and east of the peninsula are three natural bays used as ports. The Colonnaded Street linking the northern and southern ports to each other, di cui con blocchi di pietra sul pavimento e rivestito con colonne a destra ea sinistra era il luogo più frequentato della città. Nel mezzo di questa strada era la piazza Agora, in forma circolare, e alla fine occidentale era il Palazzo municipale Bauleterion, pensato per essere stato due storoyed. Alla fine orientale della piazza si trovano i resti dello stabilimento balneare romana funzionamento del sistema ipocausto sotto-riscaldato con piscine di acqua calda e fredda. Crescente per l'acropoli da qui, il teatro, con 20 caveas, recanti le tracce del 4 ° secolo a.C.. si vede.

Phaselis TheatreIl teatro, con una capienza di 3 mille persone, ha un totale di 3 porte attori, uno dei quali è piccola. L'edificio è di fronte a rilievi marmorei, con la statua di Bacuss, dio di intrattenimento, pensato per essere esistito nel punto più alto. Nel teatro, che è stato trasformato in un'arena in epoca tardo romana, gabbie sono state costruite nelle camere inferiori del palazzo fase, al fine di proteggere gli spettatori dagli animali selvatici. Sulla collina est dell'acropoli i resti di due templi appartenenti ad Atena Poltas, il dio principale di Phaselis, e Hermes, Dio del Commercio, sono visibili. Si calcola che il cancello d'ingresso, visto da nord, nella forma di un arco trionfale, che è in rovina per una parte sostanziale, è stato costruito per commemorare la visita del romano imperatore Adriano per la città. I canali d'acqua immediatamente adiacente a questa porta portavano l'acqua in città dal Monte Tahtali ad una distanza di 25 km. Inoltre, ci sono diverse cisterne d'acqua utilizzati per raccogliere l'acqua piovana. Nelle due necropoli all'interno della città i vari sarcofagi, copertine sarcofago e le figure di eros e leoni hanno lavorato su di loro sono sorprendenti. I resti rinvenuti a seguito di scavi in ​​città sono in mostra nel Museo di Antalya. Oggi l'unità di insediamento di Tekirova è diventata un centro turistico con le sue strutture e centri commerciali che soddisfano gli standard mondiali.

Booking.com

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*